Audrey bicolore

Bicolore, perfetta per indecisi e personalità multiple.
Il trait d’union è il cotone tinto a mano della fodera, che mi ricorda il gioco di luci e ombre della vegetazione che si riflette in uno specchio d’acqua.
Da un lato ecopelle blu dall’altro il tessuto da arredo.

E, se ve lo steste chiedendo, la risposta è no, non avevo terminato il tessuto mi andava proprio di cucire una Audrey meno classica. Che dite, ho fatto bene?

La misura della chiusura è 24 cm.

Viv

Pochette da sera

Tra pandemia e misantropia non è che di recente mi sia capitato spesso di fare uscite bob ton o di presenziare a cerimonie.
Inoltre in questo periodo tendo a preferire il colore ma, poiché è un dato di fatto che a volte quando si parla di pochette da sera si finisca per capitolare sul nero eccomi qui, in perfetta controtendenza con quanto detto finora, con una clic clac da sera nera. 
Del resto il nero è un grande classico, è versatile e non passa mai di moda. Qui il colore l’abbiamo messo tutto nel vestito.


Questa pochette è perfetta da portare a mano o con una catenella corta e sfiziosa e, nell’abbraccio della fodera in shantung, troveranno posto il cellulare, i documenti e qualche accessorio per ritoccare il trucco. 

Viv

 

Clic clac e cerchietto in tessuto #burberry

Piccolina, con chiusura in metallo canna di fucile da 20 centimetri, manichetto e catenella.
I tessuti in stile Burberry sono ormai un grande classico per borse e accessori e l’accessorio in questo caso è un cerchietto con nodo da abbinare alla borsa con un immediato effetto bon ton.

E ora chiudete gli occhi e immaginate questi accessori su una bionda nordica o una mora corvina dall’incarnato roseo.

Viv

Yin e Yang

Secondo il taoismo Yin e Yang sono due energie complementari, simbolo dell’armonia che si produce nell’equilibrio tra gli opposti.

Le mie ultime borse di cinese hanno, più prosaicamente solo le chiusure metalliche, la complementarietà invece, per restare in metafora, è tutta nel tessuto.
Se qualche giorno fa vi ho mostrato la versione Yin, in beige a disegni bianchi, oggi invece è il turno del bianco, lo Yang per l’appunto.

Anche con questa borsa cominciamo a guardare verso più miti temperature, colori chiari e cieli più tersi.

La fodera in questo caso è un nobile fat quarter firmato da Liberty London.

Credo sia importante mettere la stessa cura sia nella scelta del tessuto esterno che in quello per la fodera, perché è proprio nel dettaglio che si gioca la piena soddisfazione estetica di un oggetto. E poi una borsa deve essere piacevole anche mentre ci rovistiamo dentro.

Viv

 

Cerimonie di primavera

Sono in anticipo? Un po’, forse, ma solo un po’ perché non è mai troppo presto per scegliere l’accessorio giusto per un evento importante.

Questo è un tessuto francese acquistato diverso tempo fa: colori naturali e uno stile sobrio in cui fanno capolino suggestioni provenzali.

Perfetta per una ricorrenza di primavera-estate. Chiudendo gli occhi la immagino su un lino color melanzana ma, vista la neutralità dei colori, è davvero facile trovare il giusto abbinamento e sposarla a quell’abitino che abbiamo già nell’armadio.

La chiusura misura cm 18,  ha un manico lavorato e una catenella a scomparsa da utilizzare a piacere se si desiderano le mani libere, magari per scattare qualche foto durante la cerimonia.

Viv