Mega-trousse da viaggio

Ecco un progetto che mi ha fatto sudare le fatidiche sette camicie.
Per Natale mi è stata richiesta una trousse da viaggio molto capiente, che potesse contenere tutti i prodotti di bellezza che amiche più previdenti di me stipano in valigia durante le loro vacanze.
Questa trousse infatti è lunga una quarantina di centimetri e può contenere diversi flaconi e vasetti anche in doppia e tripla fila poiché è profonda più di dieci centimetri.

foto-4trousseBetty

Per l’esterno ho utilizzato il cotone a nido d’ape, per il quale ho un debole dichiarato, rinforzandolo con una fliselina rigida e un’ovattina.
Il tessuto interno è un cotone fitto piuttosto rigido che aiuta a mantenere in piedi la trousse anche quando è semivuota e garantisce una certa impermeabilità.

La chiusura è doppia, interna con una lunga cerniera ed esterna per un effetto a busta ma la difficoltà è stata studiare la lunghezza della cucitura della cerniera in modo da consentire comodamente l’apertura del soffietto, particolare visibile nella prima foto del collage.
Ho aggiunto il dettaglio di stoffa a righe alle due estremità della cerniera per aprirla e chiuderla agevolmente.

Desktop42troussebetty3

All’interno ho realizzato una tasca doppia per inserire piccoli oggetti.
Le iniziali della destinataria e un bottone in madreperla grigia completano la trousse.

Desktop43trousseBetty4

Un progetto che mi ha tenuta col fiato sospeso ma che alla fine mi ha lasciato soddisfatta perché pur essendo un modello piuttosto comune non avevo schemi cui fare riferimento e in questi casi l’errore è dietro l’angolo.
E se non ho capito male la trousse sarà in viaggio di piacere alla volta del Perù entro gennaio, fortunella…

Viv