Family set

Ogni tanto anche il ciabattino si occupa delle scarpe sue.
Questo è il mio momento. 
Il perché è presto detto: i fat quarter con cui ho realizzato questo progetto sono stati un regalo che volevo godermi in prima persona,  quindi ho voluto farne qualcosa di speciale da condividere con chi amo.

I tessuti arrivano direttamente da Liberty London e li ho ricevuti coordinati in queste belle nuance provenzali.
Il risultato sono sei tovagliette americane tutte diverse e tutte fedeli all’idea originale.
E con l’occasione ho imparato un trucco davvero super per chiudere lo sbieco senza sovrapporre gli estremi in modo che l’estetica sia quella di un tubolare unico.

Viv

 

 

African wax in tavola

Cercate un progetto per imparare a cucire a macchina?
Buttatevi sulla tovaglietta americana modello base.
Una cucitura a piedino sui quattro lati diritto contro diritto (lasciando apertura per risvoltare) e una cucitura sul diritto per ribattere a mezzo centimetro. Ricordatevi solo di eliminare la diagonale di tessuto in eccesso dagli angolini prima di risvoltare e di farli “uscire” bene dopo che avete riportato il lavoro sul diritto aiutandovi delicatamente con un bastoncino (io uso delle bacchette giapponesi).
Più facile di così non esiste nulla e se il tessuto è bello come questi african wax  il risultato è assicurato.

Viv

Tovaglietta americana Cecily Barker

Ricordate le fatine dei fiori di Cecily Barker? Qualche anno fa queste fatine erano un po’ ovunque: bellissimi libri illustrati, graziose statuine, tazze. Le mie figlie hanno conservato gli uni e le altre. 

Quando ho visto questa Apple Blossom Fairy non credevo ai miei occhi e dopo essermi abbandonata ad un momento nostalgia le ho creato tutt’intorno una tovaglietta americana sui toni del rosa. 

E visto che il punto di forza dei lavori handmade è la cura dei dettagli, lo sbieco è realizzato con la stoffa con le roselline che ho usato per il pachtwork e per il retro.

Viv 

Xmas mug rug

Nati fuori stagione, amati da subito. Non so se ve lo avevo già raccontato ma il lockdown primaverile per me è stato quasi esclusivamente a tema natalizio.
Questi in particolare sono i mug rug da cui hanno preso spunto i sotto tazza con gli animalini e tutte le tovagliette patchwork che avete visto dalla primavera in poi.

Il mug rug, ormai lo sapete, è a tutti gli effetti un sotto tazza.
Più grande di un sottobicchiere e più piccolo di una tovaglietta ha giusto lo spazio per la bevanda preferita, un cucchiaino e qualche biscotto per i più golosi.
È un alleato per merende e spuntini, per proteggere tavolo e documenti senza rinunciare a una tazza fumante a portata di mano durante le ore di lavoro o per la tisana serale.

Tre pezzi unici in versione natalizia e coloratissima.

Viv

Herbes de Provence

Altro acquisto tessile per gli arredi della cucina. Una stoffa con le erbe di Provenza con cui ho realizzato un set di tovagliette americane per la colazione.
Scrivo colazione ma potrei ugualmente allargarmi al pranzo e alla cena visto che non amo le tovaglie tradizionali.

foto 3_Fotor_Collage_Fotor

Le tovagliette sono semplicissime, trapuntate con un leggero mollettone e rifinite con uno sbieco rosso ciliegia.
Pronte per essere inaugurate in queste belle giornate in cui la voglia di verde si fa sempre più prepotente.

Viv