Xmas mug rug

Nati fuori stagione, amati da subito. Non so se ve lo avevo già raccontato ma il lockdown primaverile per me è stato quasi esclusivamente a tema natalizio.
Questi in particolare sono i mug rug da cui hanno preso spunto i sotto tazza con gli animalini e tutte le tovagliette patchwork che avete visto dalla primavera in poi.

Il mug rug, ormai lo sapete, è a tutti gli effetti un sotto tazza.
Più grande di un sottobicchiere e più piccolo di una tovaglietta ha giusto lo spazio per la bevanda preferita, un cucchiaino e qualche biscotto per i più golosi.
È un alleato per merende e spuntini, per proteggere tavolo e documenti senza rinunciare a una tazza fumante a portata di mano durante le ore di lavoro o per la tisana serale.

Tre pezzi unici in versione natalizia e coloratissima.

Viv

Baby placemat

Mini tovaglietta americana o mug rug? Dipende.
Per un bambino è una tovaglietta, per un adulto un mug rug, infatti nei punti di massima estensione misura 30 x 21 centimetri.

Il mug rug, che nei paesi anglosassoni è più diffuso che da noi, è una tovaglietta di piccole dimensioni, solitamente rettangolare, su cui trova spazio la tazza di tè/caffè con un dolcetto a lato.
Si usa per la colazione, la merenda, il break di metà mattina o il rito serale della tisana. È utile ma soprattutto crea subito l’atmosfera giusta che invita a godersi la pausa.

Il leit motiv di questi mini quilt sono gli animalini intorno ai quali si sono stretti i ritagli patchwork in un arcobaleno di colori allegri.
Abbiamo l’uccellino Pacifico, il rinoceronte Rosa, la zebra Felice e il bradipo Modestino.

Nell’ultima foto vi mostro il retro.
E lo sbieco? Ovviamente è fatto a mano, del resto non si chiama handmade per nulla.

Viv