Back to school

Ricordate l’atmosfera che accompagnava l’inizio del nuovo anno scolastico?
Quei primissimi giorni In cui ci si studiava registrando i mutamenti, i capelli schiariti dal sole, i centimetri guadagnatI?  Insieme alla nuova disposizione dei banchi, si mappavano differenze e continuità, si consolidavano vecchie alleanze e si valutavano nuove amicizie.

Quest’anno, dopo mesi di didattica a distanza cui si sono sommate delle vacanze estive ancora più lunghe del solito, la ripresa ha passi incerti in un clima di generale sospensione che giustifica la metafora del castello di carte.

E poi ci sono cose che non cambiano mai, come la scelta dell’astuccio che, in un mare magnum di compiti da terminare, rappresenta -insieme al diario, non dimentichiamo il diario!- l’acquisto consolatorio per eccellenza, quello che imprime carattere ad ogni nuovo anno scolastico.

Quelli di oggi sono due prototipi: due astucci piatti con cerniera frontale, interamente foderati senza cuciture interne visibili. Lo so, per i non addetti ai lavori sono parole senza senso ma se avete mai provato a cucirne uno forse sapete a cosa mi riferisco.

Viv

Astuccio unisex

Le bambine sono abituate da sempre ad attingere ad uno spettro più ampio quando si tratta di moda e accessori.
Alzi la mano chi non ha indossato -magari senza troppo entusiasmo- gli indumenti del fratello maggiore, per dire, al contrario nessuna mamma si sognerebbe di passare al fratello minore l’astuccio di Barbie e forse nemmeno quello di Winnie the Pooh.
Nel bene e nel male -certamente da bambine non a tutte faceva piacere indossare la felpa coi supereroi- questo ha sdoganato i nostri gusti e ci ha abituate a scegliere senza l’assillo del politically correct.

Per parte mia mi rendo conto che non è facile trovare su queste pagine degli astucci dedicati ai maschi, per cui oggi ci spostiamo in zona neutrale e puntiamo sugli animali.

Non sono riuscita a riconoscere tutte le specie ma vedo distintamente koala e ornitorinchi per cui direi che siamo in ambiente australiano.

Coloriamo questi giorni di reclusione e aspettiamo fiduciosi la riapertura delle scuole.

Viv

Gattini fluo

Queste sono stoffe dai colori inusuali per me, forse in negozio non le avrei scelte ma, come mi accade spesso con tessuti che mi vengono regalati, gli acquisti altrui mi costringono a uscire dalla mia confort zone sperimentando associazioni fuori dalle mie inclinazioni abituali o dalle preferenze del momento.

Così, quando una “fatina” mi ha lasciato questi scampoli di tessuto appesi alla maniglia della porta, ho tirato fuori dal mio armadio una stoffa viola con delle scritte a tema “gatto”, una manciata di cerniere fluo e ho realizzato questi astucci pensati per i più piccoli.

Due fantasie: la prima effetto evidenziatore, la seconda effetto fototessera con tante immagini tutte diverse che si rincorrono sulla stoffa. In abbinamento per tutte lo stesso cotone viola con le scritte.
Tre misure e tre modelli diversi per tenere in ordine tutto ma proprio tutto.

Preparate i pennarelli e le matite colorate, questi gattini sono impazienti di infilarsi in uno zainetto.

Viv

A scuola con gli astucci #jeans mood

Insieme al diario, l’acquisto dell’astuccio è da sempre uno dei riti più piacevoli di un nuovo anno scolastico. E non vale mica solo per gli studenti.
Detto questo, non pensavate mica che, in seno alla ormai collaudatissima collezione “tirelle-jeans mood” non trovassero un posticino anche gli astucci, vero?

Per la  maestra d’asilo un vivacissimo astuccio rosso con cerniera giallo sole e fodera quadrettata verde.

collage_fotor_fotor_fotor

Per la maestra elementare blu e verde con dettagli rossi. La mela è uno spuntino ideale e poi si sa che leva il medico di torno perciò lo definirei un astuccio antinfluenzale.

collage_fotor_fotor_fotor2_fotor

Per la professoressa delle scuole superiori un astuccio che non indulge alla leziosità ma nasconde un’anima romantica.

collage_fotorv_fotor

E per chi preferisce dissimulare, ecco l’astuccio che dietro alla facciata irreprensibile cela la passione della gattara.

collage_fotor_fotor

A ognuno il suo ma soprattutto, buon anno scolastico a tutti.

Viv

Save your scraps!

Continuo a giocare con i ritagli.
Ancora un astuccio: un mix di scampolini-ini su pois celesti.
Ancora una cotton label che rifinisce e aggiunge personalità.

IMG_2064_Fotor_Collage_Fotor

Dopo la Tour Eiffel della scorsa bustina, questa volta ho scelto una colomba.
Non è casuale.

Delle stelle patchwork vi parlerò più diffusamente nei prossimi giorni, intanto ve le lascio come piccola anticipazione.

Viv