Dalla parte delle maestre

Quando si parla di scuola il primo pensiero va sempre agli studenti.
A settembre sui blog creativi è tutto un profluvio di astucci e zainetti personalizzati ma ora che si è attenuato l’entusiasmo dei nuovi inizi è ora di pensare anche alle maestre.

Colori allegri e piccoli ricami a tema che fanno capolino da un oblò.

Astuccio ocra “abc”

Astuccio blu “mela”

Viv

Annunci

Astuccio boschivo

Avete presente una passeggiata nei boschi? Quelle radure in penombra, dove il sole si fa largo a fatica tra il fogliame e le rocce si ammantano di muschio?

Ecco, questo astuccio me ne ricorda una in particolare, ere geologiche fa.
L’immaginazione ci apparecchiò tra le felci una piccola sala da té intagliata nel muschio, quasi avessimo interrotto un incontro di creature magiche. E forse in fondo non eravamo lontani dal vero, visto che la magia é rimasta intatta anche dopo tanti anni.

Sul pannello frontale un dettaglio a punto croce applicato a francobollo profilato in arancio e all’interno un tessuto giapponese a quadretti nei toni del bruciato e del verde muschio.

Viv

Holiday homework

Alle elementari adoravo i compiti delle vacanze, li adoravo almeno per tutta la prima settimana, complice il libro nuovo, i facili esercizi delle prime pagine e un incomprensibile entusiasmo che scemava rapidamente per far posto a palette e secchielli.

Da liceale le versioni di greco e latino, tante, tantissime per non dire semplicemente troppe, funestavano le mie estati e appesantivano le mie valigie di vocabolari.

A tutt’oggi ritengo che i compiti siano questione complessa che dovrebbe attenere alla moderazione e alla meritocrazia. È noto del resto che gli studenti migliori lavorino di più anche durante l’estate, quindi a che pro assegnare un fantastiliardo di esercizi sapendo fin troppo bene che proprio chi ne avrebbe più bisogno si premurerà di copiarne la maggior parte dai compagni virtuosi e secchioni all’inizio del nuovo anno scolastico?

In ogni caso, per addolcire le ore di diligente canicola niente di meglio di un nuovo astuccio.

IMG_0576_Fotor

Tela jeans celeste con lampo in metallo per un effetto più casual, e un cotone a fiorellini turchesi, ancora una volta Tiger.

Collage_Fotor_Fotor

Viv

Save your scraps!

Continuo a giocare con i ritagli.
Ancora un astuccio: un mix di scampolini-ini su pois celesti.
Ancora una cotton label che rifinisce e aggiunge personalità.

IMG_2064_Fotor_Collage_Fotor

Dopo la Tour Eiffel della scorsa bustina, questa volta ho scelto una colomba.
Non è casuale.

Delle stelle patchwork vi parlerò più diffusamente nei prossimi giorni, intanto ve le lascio come piccola anticipazione.

Viv

Prima Legge di Murphy sullo scampolo

La conoscete?
Recita così: “Non appena decidi di buttare un ritaglio, si manifesterà l’occasione propizia all’utilizzo.”

Data la premessa non stupirà il fatto che io abbia una scatola colma di avanzi di tessuto, spesso di dimensioni ridicole.
Tuttavia, visto che le mie scorte di micro-scampoli sono in crescita costante ho pensato ad un progetto che mi consentisse di liberare spazio senza incorrere nelle conseguenze di cui sopra.

Ecco qui l’astuccio che premia risparmio, fantasia e colore. Soprattutto il colore, dalla zip alle impunture.

IMG_2009_Fotor

Le dimensioni sono quelle di un portamatite. Se sembra più grande è solo perché i chupa chups sono mini.

IMG_2010_Fotor_Collage_Fotor

Prima che vi complimentiate, sarà meglio aggiunga il Corollario alla Prima Legge.
“Anche il più insignificante dei ritagli, una volta utilizzato, si rivelerà indispensabile per un secondo progetto.”
Speriamo bene…

Viv

Fragola e vaniglia

Questa stoffa mi ricorda le fantasie anni Settanta, all’inizio non mi convinceva ma poi mi ha conquistato, con le sue strane geometrie floreali e questi colori da cono gelato.

IMG_1552_Fotor

Mi piacciono i beauty capienti dove i flaconi restano in piedi come soldatini obbedienti e per bilanciare ho affiancato una bustina piatta, piccola e minimalista.

IMG_1551_Fotor_Collage_Fotor

Viv