Xmas mug rug set con sbieco senape

I primi di dicembre, a casa mia, oltre agli addobbi, fanno la loro comparsa le mug a soggetto natalizio che sostituiscono per tutto il periodo quelle che utilizziamo nel resto dell’anno.
Per rendere irresistibilmente natalizi tutti i momenti di relax in compagnia delle nostre bevande calde preferite anche i sotto-tazza devono essere in tema. 

Da regalare, da regalarsi? Scegliete voi! 

Viv 

Xmas mug rug

Nati fuori stagione, amati da subito. Non so se ve lo avevo già raccontato ma il lockdown primaverile per me è stato quasi esclusivamente a tema natalizio.
Questi in particolare sono i mug rug da cui hanno preso spunto i sotto tazza con gli animalini e tutte le tovagliette patchwork che avete visto dalla primavera in poi.

Il mug rug, ormai lo sapete, è a tutti gli effetti un sotto tazza.
Più grande di un sottobicchiere e più piccolo di una tovaglietta ha giusto lo spazio per la bevanda preferita, un cucchiaino e qualche biscotto per i più golosi.
È un alleato per merende e spuntini, per proteggere tavolo e documenti senza rinunciare a una tazza fumante a portata di mano durante le ore di lavoro o per la tisana serale.

Tre pezzi unici in versione natalizia e coloratissima.

Viv

Baby placemat

Mini tovaglietta americana o mug rug? Dipende.
Per un bambino è una tovaglietta, per un adulto un mug rug, infatti nei punti di massima estensione misura 30 x 21 centimetri.

Il mug rug, che nei paesi anglosassoni è più diffuso che da noi, è una tovaglietta di piccole dimensioni, solitamente rettangolare, su cui trova spazio la tazza di tè/caffè con un dolcetto a lato.
Si usa per la colazione, la merenda, il break di metà mattina o il rito serale della tisana. È utile ma soprattutto crea subito l’atmosfera giusta che invita a godersi la pausa.

Il leit motiv di questi mini quilt sono gli animalini intorno ai quali si sono stretti i ritagli patchwork in un arcobaleno di colori allegri.
Abbiamo l’uccellino Pacifico, il rinoceronte Rosa, la zebra Felice e il bradipo Modestino.

Nell’ultima foto vi mostro il retro.
E lo sbieco? Ovviamente è fatto a mano, del resto non si chiama handmade per nulla.

Viv

Large coaster for tea or coffee

In questo periodo si parla molto di smart working, i tavoli di casa si sono trasformati in scrivanie da lavoro e il coffee break si è spostato tra le mura domestiche.
Dunque largo al sotto-tazza.

Solitamente il mug rug é rettangolare e ci sta comoda la tazza con la bevanda preferita e un dolcetto,  questi invece direi che sono una sorta di sottobicchieri taglia large.

La misura é più o meno quella delle presine da cucina e scommetto di non essere la sola ad averne utilizzata qualcuna per proteggere al volo una superficie di legno dai cerchi indelebili che lasciano tazze e bicchieri.

Ho ridisegnato la tazza a mano libera per rimpicciolirla ma è la stessa tazza “Tilda” che campeggiava su questo copriteiera. Ne ho approfittato per esercitarmi nella tecnica dell’applicazione e della cornice ad angoli squadrati (lo so, andrebbero cuciti i lembi diagonali con il punto invisibile ma la verità é che a me il piccolo soffietto che si crea tra i due lembi non dispiace).

Godetevi una pausa tra le margherite!

Viv