Intermezzo

Cuscinetti imbottiti di sola lavanda, da “abbandonare” su una mensolina del bagno per profumare tutto l’ambiente. 

I bottoncini in legno a forma di cuoricino sono il mio contributo social a San Valentino, un contributo minimalista, in linea con il mio moderato entusiasmo per questa ricorrenza.

Viv

Violette alla lavanda

In queste settimane sto dando spazio a lavoretti che non richiedono troppa continuità: il ricamo infatti per sua natura può essere lasciato in sospeso senza soffrirne e l’assemblaggio di questi sacchettini profumati non richiede tempi lunghi alla macchina da cucire.
Il motivo è presto detto: ho la mamma ricoverata per una brutta caduta con frattura di femore e polso perciò la mia routine quotidiana ha subito dei cambiamenti piuttosto drastici.

I momenti in craft room mi aiutano a ricaricare le batterie e a mantenere l’equilibrio perciò, seppure a scartamento ridotto, continuo a coltivare la mia oasi di bellezza in attesa di riprendere a pieno ritmo i progetti in sospeso.

Oggi violette, anche se il cuore di questi sacchettini è sempre imbottito di lavanda.

Le violette sono tratte da una ghirlanda pubblicata su “Fleurs et plantes aromatiques” di M. Bonnin, V. Enginger, C. Lacroix.

Da mettere in un cassetto o da appendere nell’armadio, scegliete voi.

Viv

Rose alla lavanda

Le rose sono ricamate sull’involucro e la lavanda è all’interno.
Altro petit cadeau per amiche romantiche che amano profumare il guardaroba con un pizzico di civetteria.

Questi sachet parfumé sono adatti anche come bomboniere, per esempio sostituendo il ricamo floreale con le iniziali degli sposi, o possono custodire direttamente i confetti.

La lavanda è contenuta in un filtro da tè inserito nella “federa” ricamata ed è sostituibile all’occorrenza secondo lo schema felicemente collaudato qui.

Il piccolo ricamo é tratto da “Mon journal au point de croix” di Sophie Bester-Baqué e Véronique Enginger.

Viv

Profuma biancheria alla lavanda

Se il buongiorno si vede dal mattino, questo 2020 è iniziato decisamente in salita.
Le mie giornate attualmente ruotano intorno alle emergenze familiari e i nuovi progetti dovranno aspettare tempi migliori ma sono riuscita a ritagliarmi qualche ora in craft room per ricaricarmi.

Niente di complicato, solo un paio di sacchetti profuma biancheria alla lavanda.

Il ricamo è un dettaglio minimalista tratto da un pannello di Cuore e Batticuore interamente dedicato alla lavanda.

I sacchettini sono pensati per essere ricaricabili, così regaliamo una vita più lunga al ricamo   e abbracciamo logiche di minor spreco.  Per questo motivo hanno un’apertura sul retro che consente di rinfrescare l’imbottitura sostituendo la lavanda quando, col passare dei mesi,  si affievolisce il profumo.

Per rendere più agevole l’operazione ho utilizzato i filtri da tè in carta che si acquistano per le miscele sfuse nei negozi specializzati. In alternativa potete creare un involucro piatto usando il tulle delle bomboniere, l’importante è che la lavanda sia libera di respirare.

Viv