Xmas mug rug set con sbieco senape

I primi di dicembre, a casa mia, oltre agli addobbi, fanno la loro comparsa le mug a soggetto natalizio che sostituiscono per tutto il periodo quelle che utilizziamo nel resto dell’anno.
Per rendere irresistibilmente natalizi tutti i momenti di relax in compagnia delle nostre bevande calde preferite anche i sotto-tazza devono essere in tema. 

Da regalare, da regalarsi? Scegliete voi! 

Viv 

Baby mollettine

Quando ero bambina mi legavano i capelli con quelle che a casa nostra venivano chiamate “ciliegine“. Si trattava di due elastici tondi in parallelo con una pallina colorata a ciascuna estremità: si giravano insieme intorno alla coda finché una delle due palline veniva accavallata sull’altra aprendo a mo’ di asola i due elastici.
Ho memoria di una mini me che passava un tempo non trascurabile mettendo in ordine di preferenza queste palline colorate.

Non utilizzavo invece un gran numero di mollettine ma scommetto che avrei dedicato loro la stessa metodica attenzione.
Ancora adesso gli accessori per i capelli continuano a esercitare il loro fascino e mi diverte farli e regalarli alle nipotine delle mie amiche.

Per chi voglia cimentarsi con i fiocchetti piatti esiste un tutorial semplicissimo sul blog Contrykitty. Da parte mia ho fatto solo due piccolissime modifiche:  ho cambiato la larghezza del fiocchetto per adattarlo alle mollettine che avevo a disposizione e ho passato un velo di smalto trasparente sui tagli diagonali per evitare che sfilacciassero.

L’altra mollettina invece è un fiocchetto tradizionale tipo cravattino.

Viv

 

There must be an angel 🎵

Una scatola per custodire gli affetti.
Una scatola per fare spazio a nuovi ricordi.
Una scatola per essere grati.

Quando ero adolescente la mamma mi regalò una scatolina con un angelo d’argento sul coperchio, oggi ricambio con un altro angelo.

Ricamo monocolore su lino naturale tratto dal libro “Anges” di Agnès Delage-Calvet et Anne Sohier-Fournel.

Viv

Fior di magnolia

Le magnolie sono piante imponenti dalla bellezza quasi carnale.
Quando ero giovane in un giardino in cui capitavo spesso fioriva una magnolia maestosa, era uno spettacolo che non mi stancava mai.
Poi, come in una favola senza lieto fine, hanno venduto la proprietà e per ragioni che non ho compreso hanno abbattuto l’albero, forse ombreggiava troppo la casa o forse i nuovi acquirenti volevano uno spazio libero per parcheggiare con maggiore agio.
Ci sono rimasta male anche se a quel punto avevo già smesso di andare a trovare la magnolia.

Oggi ricordo quel tempo scandito dalla fioritura della magnolia con questo ricamo tratto da “Fleurs et plantes aromatiques” di M.Bonnin, V.Enginger, C. Lacroix.

Oblò ovale e piquet di cotone rosa baby per la bustina piatta rettangolare non imbottita.

Viv