Trousse a bauletto Lei/Lui

Regali di coppia? Ecco qui le trousse a bauletto che fanno invidia a Mary Poppins. Ci sta di tutto in uno spazio davvero compatto, perfette per la valigia o lo zainetto.

Per lei un tessuto con una stampa geometrica in bianco e nero abbinato al senape.

Per lui un tessuto stile jeans spigato e un originale dettaglio sul bindello laterale che è ricavato dalla zip di chiusura.

Viv

Pubblicità

Tutorial porta-fazzoletti

Come promesso ecco qui il mio regalo per chi ama cucire: il tutorial per realizzare in velocità i porta-fazzoletti da borsetta.
Se vi affrettate siete ancora in tempo per Natale!
Si tratta di una custodia che si chiude con un automatico, ha uno spazio centrale per i fazzoletti e una taschina interna per mettere qualche banconota, biglietti del tram, tessere ecc. 

Occorre un pizzico di precisione ma le misure sono state testate e aggiustate da me in corso d’opera per cui andrete sul sicuro e non sprecherete tempo e materiale. Io ho utilizzato cotone americano, se scegliete dei tessuti con spessore maggiore anche le misure andranno modificate. 

Pronti?

Tagliate due strisce di stoffa 60 x 15 e stiratele rovescio contro rovescio allineandole perfettamente l’una sull’altra. D’ora in avanti consideratelo un tessuto unico, fronte (stoffa uno col diritto visibile #1) e retro (stoffa #2 sempre col diritto all’esterno). Io ho utilizzato un tessuto fantasia #1 e uno tinta unita perché la stoffa #2 fa capolino solo quando si cambia il pacchetto di fazzoletti.

Con la stoffa #2 verso di voi tracciate delle linee seguendo lo schema qui sotto. Potete fare un leggero tratto a matita o usare con una penna cancellabile per tessuti.

Cominciamo con le piegature e partiamo dall’estremità destra, quella con tre linee disegnate. Piegate il margine da 2 cm verso l’interno e stirate. La stoffa #2 risulterà più abbondante ma non fa nulla, l’importante é che il tessuto in eccesso non si accumuli nel centro ma slitti verso il margine. Ricordate che ogni piega va fissata col ferro. Il ferro da stiro è il vostro migliore amico!

Fate un’altra piegatura sempre verso l’interno toccando l’ultima linea e stirate. Poi piegate lungo l’ultima linea nel senso opposto (a fisarmonica) diritto contro diritto e stirate.

Procedete nello stesso modo sull’altra estremità, piegando il margine da 2 cm verso l’interno e continuando a piegare verso l’interno per due volte facendo combaciare le linee. A questo punto sarà visibile solo la linea a 3,75 (prima foto del collage sotto).

Infine piegate nel senso opposto lungo l’ultima linea (diritto contro diritto) e voltate il lavoro con la fantasia verso di voi (ultima foto del collage).

Portate l’estremità destra su quella sinistra facendo combaciare bene i margini, mantenendo la fantasia #1 all’interno. Controllate che le pieghe interne siano allineate (prima foto del collage) ma non si sovrappongano (sono le alette in cui verrà inserito il pacchetto di fazzoletti).
Cucite con precisione lungo i due lati, è importante fermare bene i punti all’inizio e alla fine della cucitura. Svoltate il lavoro sul diritto.

Rivoltate e fate uscire bene tutti gli angoli. Nelle ultime due foto del collage vedete il lavoro da entrambi i lati così come si presenta dopo essere stato girato sul diritto. Nell’ultima foto è visibile la seconda aletta che andrà girata per ottenere la tasca per i fazzoletti.

Girate l’aletta e stirate. Ora mancano solo gli automatici.Per essere certi della posizione, potete inserire il pacchetto di fazzoletti e verificare la posizione esatta. Ricordatevi di non stirare sopra gli automatici perché la plastica si fonde.

Sul mio profilo Instagram @stravagaria trovate un piccolo video con tutti i passaggi.

Viv

NB: Per realizzare un tutorial occorrono tempo e pazienza. Se utilizzi questo tutorial metti il link al mio blog in segno di apprezzamento per il mio lavoro.
Grazie

Porta-fazzolettini da borsetta

Visto che di questi tempi siamo tutti alla ricerca di pensierini originali e low cost per amiche e colleghe, vi propongo questi porta fazzoletti da borsa.

Hanno chiusura con automatico colorato, spazio per il pacchetto di fazzoletti e una taschina per biglietti, banconote o tesserine.

Vi anticipo che arriverà anche un tutorial, il mio regalino di Natale per chi avesse voglia di cucirsele da sé.

Viv

 

 

From my kitchen

Che siate fan del dolce o del salato, se amate stare in cucina e condividere i vostri manicaretti non potrete fare a meno di questo accessorio che rende super facile trasportare le teglie.

Sono rimasta fedele all’ultima versione del portatorte, quello con i manici cuciti sulle alette e senza cuciture a vista, un lavoretto veloce, propedeutico ad altro, in questo caso  all’esercizio col punto scritto che mi servirà per un altro progetto.

Due versioni complementari con quel tocco di rosso che in cucina non stona mai… e nemmeno a Natale perché, piaccia o meno, si avvicina dicembre e questa è sempre un’idea vincente.

Viv

Trousse in lana scozzese

Ci sono quelli che “questo film l’ho già visto” e quelli, come me, che amano riguardare.
E poi ci sono film che mi catturano come la carta moschicida ogni volta che ci inciampo.
“Harry ti presento Sally” è uno di questi e sì, il monologo finale alla festa di Capodanno lo so più o meno a memoria ma confesso che ho sempre avuto un debole per le idiosincrasie alimentari della protagonista, inclusa la crema di cioccolato “a parte” sulla torta nuziale al cocco.

Perciò se scrivo che “da bambina 
mi piacevano i tessuti scozzesi, anni dopo li ho odiati, poi me ne sono innamorata” il mio cervello mi porta lì, alle battute finali di Harry e Sally, e mi fa aggiungere che li amo soprattutto se utilizzati per gli accessori (in altre parole “ a parte”). 

Questo per dire che questa trousse ha una personalità che non passa inosservata, anche per merito della cerniera in metallo e del bel contrasto con la fodera interna, motivo per cui è stata subito prenotata e resterà in famiglia. 

Viv