Un tocco di verde e di luce

Tempus fugit.
A volte ho la sensazione di essere immersa in una di quelle sequenze cinematografiche in cui comprimono il passare del tempo modificando un’immagine fissa che si trasforma secondo le stagioni. Eccoci ai rami pieni di fiori, tra meno di un secondo saranno carichi di frutti e contando fino a dieci saranno già spogli e pesanti di neve. Com’è che le stagioni mi colgono sempre impreparata da qualche tempo in qua?

Devo affrettarmi a godere del verde e del tepore di questa luce che si fa sempre più avvolgente. Devo immergermi in questa stagione dalle temperature così perfettamente graziose ed equilibrate. Presto farà fin troppo caldo per molte cose ma, vi avverto, difficilmente sentirete una lamentela da parte mia perché il freddo non mi si addice, neppure quello indotto dal condizionatore.

Torniamo dunque al verde e alla luce.
Rimettendo mano alla bigiotteria mi sono trovata tra le mani queste tre pietre dure verdi di cui non ho mai saputo il nome e ci ho costruito intorno una collana che rispecchia il mio desiderio di luminosità di questi giorni. Tradizionale, ma non troppo, ricorda le acquamarine della scorsa primavera.

Viv

Acquamarina

In queste collane è confluito un intero immaginario estivo. Chiudete gli occhi e immaginate le acque turchine di un golfo, la luce bianca sugli intonaci a calce baciati dal sole di mezzogiorno, le ombre lunghe tra le calli strette.
Ecco qui.

IMG_0319_Fotor

Acquamarina, cristalli sfaccettati, perle in vetro e sintetiche.

IMG_0321_Fotor

La lunghezza è quella di un girocollo ma per un utilizzo più flessibile ho inserito una catenella che consente di aumentarne la morbidezza.
Da infilare in valigia insieme alla crema solare, senza se e senza ma.

Viv

Sacro e profano

Sacro e profano, come coniugare materiali più e meno nobili, in questo caso quarzo in due tagli differenti, cristalli sfaccettati, vetro e materiale sintetico.
Il tutto per creare tre collane solo apparentemente classiche in cui le simmetrie si concedono deroghe obbedienti ed ordinate.
La lunghezza è quella di un girocollo morbido che si appoggia sul décolleté.

IMG_0269_Fotor

IMG_0272_Fotor

IMG_0274_Fotor

Forse il grigio non è un colore prettamente estivo ma le trasparenze e il bianco latteo addolciscono il quarzo fumè.
E poi anche le serate estive amano vestirsi di bianco e di nero, quindi non sarà necessario aspettare l’autunno per indossarle.

Viv