Grace in broccato pastello

Quando penso a Grace Kelly la prima immagine che si fa strada la ritrae ne “La finestra sul cortile” con un abito da sera che credo abbia fatto sospirare molte di noi.

Nessuna meraviglia che il secondo modello con chiusura clic clac sia dedicato a lei.

Grace è una borsetta più compatta della sorella Audrey, decisamente da sera o da cerimonia.
Qui ci sta l’essenziale e qualcosina di più ma dovremo necessariamente limitarci.

Oggi sfila in colori pastello con una trama a fiori stilizzati su broccato semi lucido.

Ne sono nate due con piccole differenze: nella chiusura e nella fodera.

La chiusura metallica misura 18 centimetri in lunghezza contro i 24 del modello Audrey e anche la catenella è più sottile e delicata.

Viv

Audrey in sangallo blu

Sangallo blu ed è subito bon ton.

Modello Audrey in  sangallo doppiato con un tessuto  blu scuro per un effetto tono su tono.

Il cappello arriva dritto dritto dagli anni Sessanta: lo indossava la mia nonna al matrimonio dei miei zii e sembra fatto per la mia Audrey blu.

Il colore fa capolino aprendo la chiusura che è lunga 24 centimetri.
La catenella in questo caso è lunga 60 centimetri per essere portata a spalla.

Viv

Audrey in fucsia

A qualche giorno dal suo debutto ve la mostro in fucsia con un tessuto a motivi in  rilievo.

All’interno ho aggiunto una taschina per il cellulare e il colore esplode dentro e fuori con questo bel motivo a fiori che ricorda un po’ l’art déco.

È una borsa “di bosco e di riviera” adatta a ogni occasione, comoda da indossare anche a tracolla.
L’ampiezza non toglie nulla all’eleganza e soddisfa anche quelle di noi che soffrono nel doversi porre dei limiti quando devono decidere cosa portarsi dietro.

Nelle prime foto il colore risulta più brillante e caldo di quanto non sia in realtà.
Dal vivo questo fucsia ha una tonalità fredda -più vicina a quella della foto che segue- ma ho da tempo scoperto a mie spese che alcuni colori nella gamma dei lilla e dei viola sono refrattari a rispondere con sincerità all’obiettivo fotografico.
Si accettano consigli da esperti nel settore ma per ora dovete accontentarvi dei warning.
Questo è il colore che si avvicina maggiormente all’originale.

Appena ho una mezza giornata di tempo e la “modella” disponibile ve le faccio vedere indossate. Nel frattempo continuo i miei esperimenti.

Viv