Clic clac e cerchietto in tessuto #burberry

Piccolina, con chiusura in metallo canna di fucile da 20 centimetri, manichetto e catenella.
I tessuti in stile Burberry sono ormai un grande classico per borse e accessori e l’accessorio in questo caso è un cerchietto con nodo da abbinare alla borsa con un immediato effetto bon ton.

E ora chiudete gli occhi e immaginate questi accessori su una bionda nordica o una mora corvina dall’incarnato roseo.

Viv

Yin e Yang

Secondo il taoismo Yin e Yang sono due energie complementari, simbolo dell’armonia che si produce nell’equilibrio tra gli opposti.

Le mie ultime borse di cinese hanno, più prosaicamente solo le chiusure metalliche, la complementarietà invece, per restare in metafora, è tutta nel tessuto.
Se qualche giorno fa vi ho mostrato la versione Yin, in beige a disegni bianchi, oggi invece è il turno del bianco, lo Yang per l’appunto.

Anche con questa borsa cominciamo a guardare verso più miti temperature, colori chiari e cieli più tersi.

La fodera in questo caso è un nobile fat quarter firmato da Liberty London.

Credo sia importante mettere la stessa cura sia nella scelta del tessuto esterno che in quello per la fodera, perché è proprio nel dettaglio che si gioca la piena soddisfazione estetica di un oggetto. E poi una borsa deve essere piacevole anche mentre ci rovistiamo dentro.

Viv

 

Cerimonie di primavera

Sono in anticipo? Un po’, forse, ma solo un po’ perché non è mai troppo presto per scegliere l’accessorio giusto per un evento importante.

Questo è un tessuto francese acquistato diverso tempo fa: colori naturali e uno stile sobrio in cui fanno capolino suggestioni provenzali.

Perfetta per una ricorrenza di primavera-estate. Chiudendo gli occhi la immagino su un lino color melanzana ma, vista la neutralità dei colori, è davvero facile trovare il giusto abbinamento e sposarla a quell’abitino che abbiamo già nell’armadio.

La chiusura misura cm 18,  ha un manico lavorato e una catenella a scomparsa da utilizzare a piacere se si desiderano le mani libere, magari per scattare qualche foto durante la cerimonia.

Viv

Gobelin a piccoli fiori

Disegni minuti, quasi stilizzati, che si allontanano dai classici fiori da tappezzeria.

Con l’ultimo scampolo ho realizzato una nuova Greta -delle due è quella col manico- e una graziosa borsina intermedia senza manico che avete già visto in versione bouclè blu.

Focus su Greta e solo foto di insieme per la sorella ma in questi giorni di pioggia e buio cupo è già un miracolo riuscire a far un paio di foto appena appena decenti.

Come al solito sono pezzi unici.

Viv

Greta Garbo in pizzo

Ho rivisto un tantino il modello e sono approdata ad una versione, più capiente e sinuosa, che mi convince maggiormente rispetto al prototipo iniziale. Da usare con o senza catenella secondo l’estro del momento.

L’esterno è in tulle ricamato, doppiato con del tessuto color castagna, e l’interno è nero.

Il dettaglio con il fiore richiama il disegno del tessuto e la chiusura sagomata le conferiscono un aspetto elegante e ricercato senza mortificare le esigenze di spazio.
Insomma una borsa da sera come piace a me.

Viv