I’m dreaming of a white… sandy beach

Finite le feste, fosse per me comincerei già a pensare se non proprio all’estate per lo meno alla primavera inoltrata. Insomma, io salterei a piè pari i prossimi due, tre mesi a favore di un tempo e di un luogo in cui questa borsa non sembri fuori stagione.

Pertanto se avete in mente una piccola vacanza per tirare fino all’estate siete nel posto giusto: questa è la borsa perfetta per un viaggio aereo perché piegata in valigia occupa pochissimo spazio e aperta è super capiente.

Viv

Pubblicità

“Welcome” fall

Mi manca già. Parlo dell’estate.
Niente contro l’autunno, i colori, il foliage, la retorica dei nuovi inizi settembrini e le metafore sul tempo e sui mutamenti, semplicemente io sono più felice quando la luminosità è allo zenit e le temperature non scendono sotto i 25 gradi.
La nuova borsa va incontro al cambiamento, niente righe e tessuti estivi ma texture adatte ai prossimi mesi e colori che, se avete già occhieggiato nelle vetrine, staranno benissimo con gli ocra e i senape che ci stanno proponendo per l’autunno.
Visto che tocca adattarsi, tanto vale farlo al meglio.

Due misure: piccola e grande. Delle borse piccole ci occuperemo la prossima volta.

Viv

 

Cerimonie di primavera

Sono in anticipo? Un po’, forse, ma solo un po’ perché non è mai troppo presto per scegliere l’accessorio giusto per un evento importante.

Questo è un tessuto francese acquistato diverso tempo fa: colori naturali e uno stile sobrio in cui fanno capolino suggestioni provenzali.

Perfetta per una ricorrenza di primavera-estate. Chiudendo gli occhi la immagino su un lino color melanzana ma, vista la neutralità dei colori, è davvero facile trovare il giusto abbinamento e sposarla a quell’abitino che abbiamo già nell’armadio.

La chiusura misura cm 18,  ha un manico lavorato e una catenella a scomparsa da utilizzare a piacere se si desiderano le mani libere, magari per scattare qualche foto durante la cerimonia.

Viv

Grace in gobelin #3

Le mie chiusure metalliche attraversano l’oceano con un’odissea di perigliosi ritardi ma finalmente sono riuscita a montare anche questa piccolina in Gobelin che aspettava pazientemente da fine agosto.

Le due foto si riferiscono alla stessa borsa, fronte e retro, che sono ovviamente diversi visto che lo sviluppo del disegno è molto più esteso. Si tratta di una Grace  con chiusura da 18 centimetri, per chi vuole viaggiare leggero e distinguersi dalla massa.

Del resto un accessorio fatto a mano è spesso sinonimo di pezzo unico e nelle occasioni speciali è bello sapere che nessuno esibirà i tuoi stessi accessori o indosserà il tuo stesso vestito. Chiedetelo a Brenda e Kelly (*) se al Ballo di Primavera non avrebbero preferito non ritrovarsi con lo stesso tubino nero col fioccone bianco…

Ad ogni modo con le mie Grace in gobelin questo rischio non lo correte.

Viv

(*) Beverly Hills 90210

Gobelin a piccoli fiori

Disegni minuti, quasi stilizzati, che si allontanano dai classici fiori da tappezzeria.

Con l’ultimo scampolo ho realizzato una nuova Greta -delle due è quella col manico- e una graziosa borsina intermedia senza manico che avete già visto in versione bouclè blu.

Focus su Greta e solo foto di insieme per la sorella ma in questi giorni di pioggia e buio cupo è già un miracolo riuscire a far un paio di foto appena appena decenti.

Come al solito sono pezzi unici.

Viv