Tornano le righe

L’estate scorsa avevo pensato di tenerne una per me ma ho finito per restare senza e così ho deciso di riprovarci.

Quindi tornano le righe insieme alla speranza che ci aspetti un’estate come quelle che davamo per scontate gli anni scorsi.

Manici azzurri o manici color corda? L’interno è una sorta di erbario in bianco e nero e cambia solo il colore della cerniera. Simili ma mai uguali.

Viv

Nappine a due dimensioni

Quando si utilizzano tessuti d’arredo spesso il disegno si ripete su moduli molto grandi. Decidere -o non decidere- come centrare il soggetto quindi impatta in modo significativo sul risultato finale perché l’occhio in questi casi tende ad essere disturbato da una totale mancanza di simmetria.
Il mio per lo meno lo è sicuramente perciò mi piace prendermi il tempo che occorre in fase progettuale studiando bene il disegno.
In questo caso per esempio le nappe sono state promosse a elemento decorativo e spiccano in concomitanza dei quattro spigoli laterali quasi fossero un elemento tridimensionale.
Delle volte perdere qualche minuto in più in fase di progettazione paga.

Viv 

 

Sweet summer

Tessuto gobelin coi dolcetti ma per aggirare l’effetto stucchevole i manici sono bordeaux.
Da portare a passeggio in città o nelle località balneari per un tocco glam anche dopo la spiaggia. 

Si chiude con un bottone magnetico e all’interno c’è una taschina con cerniera. 
Viv

Al mare con classe

Ci siamo, è tempo di borse da spiaggia!
Quella che vi propongo però è una borsa che strizza l’occhio anche al tempo libero.
Abbastanza capiente per asciugamano, varie ed eventuali ma non tanto da diventare il rifugio della qualsiasi, anche perché si sa che, quando c’è una borsa da spiaggia nei paraggi, tutti si sentono giustificati ad aggiungere chi il libro, chi la crema, chi il cappellino e passare da borsa a borsite è un attimo.
All’interno una tasca con la zip e un bottone a calamita.
E buone vacanze a tutti!

Viv

Tote bag autunnale

Una tote bag completamente diversa dalle mie solite per i tessuti e la passamaneria, dall’aspetto decisamente più caldo e lanoso, e per il pannello frontale in gobelin fiorato.

L’interno è liscio liscio, senza tasche, in toile de Jouy con un bottone magnetico per la chiusura.

I manici in eco-pelle completano l’insieme e la rendono perfetta come borsa per libri e documenti. Insomma, nel mio immaginario, è una tote bag da insegnante.
Prof. fatevi sotto, questa è per voi!

Viv