Sweet summer

Tessuto gobelin coi dolcetti ma per aggirare l’effetto stucchevole i manici sono bordeaux.
Da portare a passeggio in città o nelle località balneari per un tocco glam anche dopo la spiaggia. 

Si chiude con un bottone magnetico e all’interno c’è una taschina con cerniera. 
Viv

Al mare con classe

Ci siamo, è tempo di borse da spiaggia!
Quella che vi propongo però è una borsa che strizza l’occhio anche al tempo libero.
Abbastanza capiente per asciugamano, varie ed eventuali ma non tanto da diventare il rifugio della qualsiasi, anche perché si sa che, quando c’è una borsa da spiaggia nei paraggi, tutti si sentono giustificati ad aggiungere chi il libro, chi la crema, chi il cappellino e passare da borsa a borsite è un attimo.
All’interno una tasca con la zip e un bottone a calamita.
E buone vacanze a tutti!

Viv

Big shopper

Da alcune settimane tutto il mio tempo in craft room è assorbito da un progetto a quattro mani con Silvia del Fancyhollow. Manca davvero poco per alzare il sipario ma, visto che fino a stamattina mancavano anche alcuni tessuti, mentre aspettavo l’arrivo del corriere, a tempo perso, mi sono dedicata a un paio di lavoretti veloci e poco impegnativi, di quelli che si finiscono da sé, per così dire.
Ho idea che diventeranno dei regalini per le amiche che in questa stagione cominciano a vagheggiare i week end al mare.

Questa è a tutti gli effetti una big shopper perché è un po’ più grande rispetto allo standard di una shopper tradizionale. E’ una di quelle borse belle grandi in cui finisce dentro di tutto.
A me piace proprio perché ha le dimensioni di una borsa da spiaggia e quando si arriva a parlare di borse da mare vuol dire che non manca poi molto all’estate.

Rispetto alla shopper del tutorial questa borsa non è richiudibile -quindi niente bottone- ed è foderata -quindi niente cuciture francesi- ma ha un fondo sagomato che ne aumenta la capienza.
Per il resto è semplicissima, robusta ma leggerissima, e se mai doveste prendere un aereo per raggiungere spiagge esotiche, sarebbe la borsa perfetta da infilare in valigia senza rubare spazio ai vestiti.

Ne ho fatte due con varianti davvero piccole: il colore delle impunture, il tessuto interno -grigio chiaro o color panna- le taschine (in una ci sono, nell’altra no).

La stoffa è la medesima ma nella seconda versione, quella con l’interno grigio, il taglio del tessuto ha privilegiato una nota rossa che nella prima shopper è del tutto assente.

Per tutte e due ho previsto una bustina coordinata per i piccoli accessori, sapete che non mi piace lasciare degli scampoli inutilizzati e una pochette in più fa sempre comodo.

Se anche voi cominciate ad aver voglia di vacanze direi di cominciare da qui.

Viv

In spiaggia con Naj-Oleari

Negli anni Ottanta Naj-Oleari spopolava, insieme al Moncler e alle Timberland, per lo meno tra le liceali della Milano “bene”.
Ricordate quelle belle stoffe plastificate dai contrasti decisi? Difficile scegliere perché erano tutte bellissime però io avevo un debole per quella blu con i tulipani rosa. Purtroppo all’epoca erano accessori piuttosto costosi per le mie tasche ma quanto mi sarebbe piaciuta una di quelle tracolle a postino! Qualche giorno fa girellando su ebay ho scoperto che le borse originali hanno ancora oggi un certo mercato, per cui se in qualche anfratto del vostro armadio sopravvive una Naj-Oleari vintage, guardatevi dal liberarvene.

Questa stoffa è firmata Naj-Oleari ma per la verità ha poco a che vedere con le fantasie a piccoli soggetti ripetuti che andavano di moda quand’ero ragazzina.

6A475CF0-8A92-4DB3-8907-31108B375577_Fotor

Appena l’ho vista ho pensato che tutte queste pennellate di colore fossero perfette per una allegra borsa da mare.

IMG_5904_Fotor

Manici bicolori, fodera fucsia per un contrasto allegro e deciso, tre taschine interne per accessori e occhiali da sole e un utilissimo moschettone.

IMG_5914_Fotor

Le trousse sono due e hanno entrambe un’asola che permetterà di ancorare al moschettone di volta in volta quella che ci sembrerà più opportuno custodire con maggiore attenzione.

IMG_5887_Fotorbag

Viv

 

“C” summer bag

Arriva la terza ed ultima borsa per la vacanze realizzata con il tessuto a rigoni Ikea.
Qui e qui trovate le altre due.

Questa borsa rispetto alle precedenti, è più strutturata perché ho utilizzato un interfacing più consistente, infatti l’idea era di creare una borsa estiva che all’occorrenza facesse bella figura anche al di fuori della spiaggia, quando ci piace essere un po’ meno stropicciati.

IMG_1138_Fotor

La personalità di questa borsa è tutta nella cifra a punto croce su lino naturale, un abbinamento romantico che contrasta piacevolmente con lo stile allegro del tessuto rigato, accentuato dalla passamaneria e dai bottoncini cuciti in rosso.

Il citrullo beige a piccoli pois bianchi è una broche che ho appuntato sotto uno dei manici.
Da mettere e togliere secondo l’estro della giornata, magari spostandolo dalla borsa al cappello.

IMG_1141_Fotor_Collage_Fotor

Anche in questo caso non manca una capiente trousse coordinata per i piccoli oggetti ma ho aggiunto anche una fila di taschine nella fodera interna.

IMG_1159_Fotor_Collage_Fotor

Viv