Al mare con la tracolla

La beach bag questa volta ha la tracolla e due manici corti.
La tracolla si sponsorizza da sé -è comoda e lo sappiamo tutti- in compenso i manici corti non grattano le spalle bruciate dal sole e promuovono la condivisione degli oneri perché a volte “fare un manico per uno” può essere utile.

Ho messo la chiusura magnetica ma stavolta non ci sono tasche, bisognerà arrangiarsi con le trousse… fortuna che qui a casa Stravagaria non mancano mai.

Viv

Tornano le righe

L’estate scorsa avevo pensato di tenerne una per me ma ho finito per restare senza e così ho deciso di riprovarci.

Quindi tornano le righe insieme alla speranza che ci aspetti un’estate come quelle che davamo per scontate gli anni scorsi.

Manici azzurri o manici color corda? L’interno è una sorta di erbario in bianco e nero e cambia solo il colore della cerniera. Simili ma mai uguali.

Viv

Un paio di manici rossi

Le caselle dei calendari cominciano a riempirsi di gite in corrispondenza dei week end:
fughe dalla città, verso spazi aperti dove dimenticare l’inverno e le mascherine.
E anche qui sul blog scivoliamo nella bella stagione aumentando la quota colore.

In un mare di giallo questi manici rossi sono esattamente quello che fa la differenza tra portarsi in giro un bastimento carico carico di  ottimismo e farlo facendosi notare.

E con l’ultimo scampolo è arrivata anche la bustina coordinata.

Viv

Tapestry bag #orange

I tessuti da tappezziere sembrano fatti apposta per le borse, in questo caso più che mai visto che si tratta di due varianti della stessa fantasia, perfette per l’esterno e per l’interno.

Volevo una borsa che non risultasse troppo squadrata, che avesse i bordi inferiori stondati pur mantenendo la capienza, perciò ho arrotondato gli angoli e ho disegnato un paio di “spicchi” che aumentano il volume interno.
In pratica, la parte inferiore è la versione maggiorata di una curvy clutch.

Manico a spalla bicolore e patella centrale con bottone decorativo e velcro termoadesivo.

IMG_0607_Fotor

Si tratta di un veloce esperimento, senza tasche e cerniere,  per verificare le proporzioni e studiare possibili varianti, una sorta di modello base per così dire, tanto che ne ho disegnata subito una versione più grande che si confà maggiormente alle mie esigenze e ho verificato in corso d’opera una serie di modifiche.

Collage_Fotor_Fotor

Con il tessuto avanzato ho cucito la pochette, piccola ma capiente grazie ai famosi “spicchi” di cui parlavamo qualche riga fa.

IMG_0655_Fotor

E per avere un’idea precisa delle dimensioni ecco una foto della borsa indossata.

IMG_0685_Fotor

Viv