Righe blu e pesciolini

Continuo con le righe da spiaggia, questa volta sui toni del blu, così come blu è il pesciolino in legno che pende dai manici. Giusto per ribadire che è tempo di mare -o di piscina, come giustamente mi ha fatto notare un’amica- anche per chi è ancora in città.

Ho utilizzato una fodera azzurro intenso che ha la stessa tonalità delle righe intermedie. Zip interna e bottone a calamita.

Viv

Sweet summer

Tessuto gobelin coi dolcetti ma per aggirare l’effetto stucchevole i manici sono bordeaux.
Da portare a passeggio in città o nelle località balneari per un tocco glam anche dopo la spiaggia. 

Si chiude con un bottone magnetico e all’interno c’è una taschina con cerniera. 
Viv

Al mare con classe

Ci siamo, è tempo di borse da spiaggia!
Quella che vi propongo però è una borsa che strizza l’occhio anche al tempo libero.
Abbastanza capiente per asciugamano, varie ed eventuali ma non tanto da diventare il rifugio della qualsiasi, anche perché si sa che, quando c’è una borsa da spiaggia nei paraggi, tutti si sentono giustificati ad aggiungere chi il libro, chi la crema, chi il cappellino e passare da borsa a borsite è un attimo.
All’interno una tasca con la zip e un bottone a calamita.
E buone vacanze a tutti!

Viv

Big shopper

Da alcune settimane tutto il mio tempo in craft room è assorbito da un progetto a quattro mani con Silvia del Fancyhollow. Manca davvero poco per alzare il sipario ma, visto che fino a stamattina mancavano anche alcuni tessuti, mentre aspettavo l’arrivo del corriere, a tempo perso, mi sono dedicata a un paio di lavoretti veloci e poco impegnativi, di quelli che si finiscono da sé, per così dire.
Ho idea che diventeranno dei regalini per le amiche che in questa stagione cominciano a vagheggiare i week end al mare.

Questa è a tutti gli effetti una big shopper perché è un po’ più grande rispetto allo standard di una shopper tradizionale. E’ una di quelle borse belle grandi in cui finisce dentro di tutto.
A me piace proprio perché ha le dimensioni di una borsa da spiaggia e quando si arriva a parlare di borse da mare vuol dire che non manca poi molto all’estate.

Rispetto alla shopper del tutorial questa borsa non è richiudibile -quindi niente bottone- ed è foderata -quindi niente cuciture francesi- ma ha un fondo sagomato che ne aumenta la capienza.
Per il resto è semplicissima, robusta ma leggerissima, e se mai doveste prendere un aereo per raggiungere spiagge esotiche, sarebbe la borsa perfetta da infilare in valigia senza rubare spazio ai vestiti.

Ne ho fatte due con varianti davvero piccole: il colore delle impunture, il tessuto interno -grigio chiaro o color panna- le taschine (in una ci sono, nell’altra no).

La stoffa è la medesima ma nella seconda versione, quella con l’interno grigio, il taglio del tessuto ha privilegiato una nota rossa che nella prima shopper è del tutto assente.

Per tutte e due ho previsto una bustina coordinata per i piccoli accessori, sapete che non mi piace lasciare degli scampoli inutilizzati e una pochette in più fa sempre comodo.

Se anche voi cominciate ad aver voglia di vacanze direi di cominciare da qui.

Viv

Faccia da gatto

Allegra e perfetta per la bella stagione questa stoffa con i gatti arancioni su sfondo bianco è venduta da Ikea.
La ditta svedese che tutti amiamo produce una stampa identica in bianco e nero con i musetti più piccoli ma purtroppo non è disponibile a metraggio.
Sono stata a tanto così dal comprare una delle tende confezionate, potete giurarci, ma l’idea di acquistare un prodotto finito per poi smembrarlo non mi andava del tutto a genio.

Con il tessuto arancione, in ogni modo, ho cucito due shopper con manici di lunghezze differenti.

Questa volta ho voluto testarle come borse da spiaggia: asciugamano, creme solari, libro e ci starebbe più che comodamente anche una trousse per gli effetti personali.
Che dite? Credo proprio si meriterebbero uno spazietto in valigia soprattutto nel caso di viaggi aerei dove peso e ingombro non sono fattori secondari.

L’unico problema con una shopper così è fare attenzione che le amiche gattare non ve la sgraffignino tra un complimento e un diversivo.
Tenetela d’occhio.

Viv