Cerchietto in raso ottanio

Giorni fa una ragazza mi ha mandato la foto di un suo cerchietto e mi ha chiesto se ne facessi di simili. Era un cerchietto con un passante nella parte centrale tipo farfallino e così, a tempo perso, ho provato a farne uno giusto per vedere l’effetto di questo raso color ottanio.

In realtà, dal punto di vista progettuale è molto più interessante il cerchietto col nodo integrato ma questo modello permette di giuntare il tessuto nel punto che resta nascosto e soprattutto rende bene con stoffe strutturate con cui il nodo classico risulterebbe troppo spesso. 

Nota di eccellenza il colore, un ottanio brillante con una bella punta di verde che, quantunque refrattario alla macchina fotografica che accentua la sfumatura turchese, è molto elegante e portabile. 

Viv 

 

 

Tiara con nodo

Di solito succede così: vedo qualcosa che mi intriga, mi dico che sarebbe bello imparare a farlo e non mi do pace finché non capisco come venirne a capo.
E così dopo un paio di pomeriggi di studio, schizzi, misure, una prova fallita e qualche trucchetto scoperto in corso d’opera, ecco qui il primo cerchietto rivestito in stoffa con nodo centrale. 

Senza sbavature, con il procedimento pulito che piace a me e un pensiero grato per Amazon Prime che in 24 ore mi ha recapitato i cerchietti e che mi permette di trovare tutti i supporti e piccoli accessori per i miei lavori manuali, che spesso non saprei nemmeno da dove cominciare a cercare in un negozio fisico.

Inaspettatamente ho scoperto che questo progetto funziona bene anche con fantasie grandi e non solo con disegni ripetitivi e omogenei di piccole dimensioni.

Se siete persuasi come me che i dolci non siano mai troppi, ecco anche la versione fascia incrociata. 

In quest’ultima foto una Lily perplessa scopre che gli accessori non sono in palette con i suoi colori. 

Viv

 

 

Una passione “infinita” per le sciarpe

Alzi la mano chi non ama le sciarpine, quelle leggere e impalpabili che si appallottolano in borsa e vengono in soccorso quando il vento o l’aria condizionata diventano fastidiosi. Utilissime in tutte le stagioni, dalla primavera in poi diventano un
accessorio salvavita da tenere sempre a portata di mano.

In questo caso si tratta di due sciarpe ad anello, un po’ più che impalpabili, visto che il tessuto è doppiato, ma comunque leggere e adatte ad una stagione di passaggio.

Sono realizzate con una serie di scampoli per i quali ringrazio l’amica Paola che mi rifornisce di campionari.
Pronte per i prossimi mercatini solidali in due versioni.


Viv