Tiara con nodo

Di solito succede così: vedo qualcosa che mi intriga, mi dico che sarebbe bello imparare a farlo e non mi do pace finché non capisco come venirne a capo.
E così dopo un paio di pomeriggi di studio, schizzi, misure, una prova fallita e qualche trucchetto scoperto in corso d’opera, ecco qui il primo cerchietto rivestito in stoffa con nodo centrale. 

Senza sbavature, con il procedimento pulito che piace a me e un pensiero grato per Amazon Prime che in 24 ore mi ha recapitato i cerchietti e che mi permette di trovare tutti i supporti e piccoli accessori per i miei lavori manuali, che spesso non saprei nemmeno da dove cominciare a cercare in un negozio fisico.

Inaspettatamente ho scoperto che questo progetto funziona bene anche con fantasie grandi e non solo con disegni ripetitivi e omogenei di piccole dimensioni.

Se siete persuasi come me che i dolci non siano mai troppi, ecco anche la versione fascia incrociata. 

In quest’ultima foto una Lily perplessa scopre che gli accessori non sono in palette con i suoi colori. 

Viv

 

 

Pubblicità

Fascia coffee

Né lungo, né espresso, né amaro, né macchiato e tanto meno nelle varianti golose che vanno di moda adesso con cacao e creme alla nocciola. 
Sono una di quelle persone che tra caffè e tè sceglie sempre la seconda opzione, però mi piace il fiore della pianta del caffè e adoro l’aroma dei chicchi tostati. 

Questa fascetta ha tutta la solarità delle piantagioni di caffè, ricorda i turbanti di Mamie in “Via col vento“ e l’aroma delle torrefazioni in cui mi portava la mamma quando ero piccola. 


Viv

Fasce batik a tutto colore

Il periodo post lockdown ha portato in craft room un’esplosione di colore: un’adesione interiore alla speranza che si esprime anche cromaticamente.
E queste nuove fasce per capelli non fanno eccezione.

Ho utilizzato un cotone batik tinto a mano in tre varianti: una violacea dai toni freddi, una di un caldo arancio dorato e una accesa dal contrasto rosso-bluette.

Inoltre la rigidità moderata del tessuto è perfetta per questo tipo di accessori.

Viv

Scaldacollo morbido morbido

Alla fine, quando mi ritrovo a scegliere un punto per i miei scaldacollo questo è uno dei miei preferiti: morbido ed elastico, con un certo spessore si adatta benissimo al freddo e solo a vederlo trasmette calore.
Si chiama falsa costa inglese e si lavora come una normale costa 1 x 1 in cui tutti i diritti invece di essere presi dal ferro in lavorazione sono puntati nelle maglie diritte corrispondenti del ferro sottostante. Più difficile a dirsi che a farsi, basta non confondersi.

Viv