Il collegio

Tana French, Il collegio, Einaudi

Thriller di ambientazione scolastica nella Dublino dei nostri giorni.
A un anno di distanza un nuovo indizio riporta l’attenzione della omicidi sull’assassinio di uno studente diciassettenne di cui era stato rinvenuto il cadavere nel parco di un collegio femminile esclusivo.
Al centro dell’indagine otto ragazze: due gruppi distinti, rivali fra loro come solo le femmine di quell’eta sanno essere, che occupano due camere da quattro del dormitorio.
Le prime quattro incarnano le adolescenti alla continua ricerca del consenso sociale. Prone ai capricci e alle prepotenze della leader Joanne sono un gruppo disomogeneo in cui il legame affettivo è subordinato all’interesse o alla paura.  Al contrario Holly, Selene, Julia e Rebecca sono unite da un patto di amicizia che tiene conto solo della lealtà reciproca e della salvaguardia del gruppo.

L’indagine, malgrado il romanzo si dispieghi in oltre seicento pagine, si conclude nell’arco delle 24 ore in un tourbillon di interrogatori serrati che svelano gradualmente le complesse interazioni tra gli studenti dei due collegi confinanti, quello maschile di St Colm e quello femminile di St Kilda. Alla vicenda presente, affidata al punto di vista di uno dei due detective, fa da contrappunto il racconto a ritroso degli ultimi mesi di vita di Chris Harper, scanditi da un count down che impedisce al lettore di confondere i piani temporali.
Le due narrazioni, come sul quadrante di un orologio, procedono l’una in senso orario e l’altra in senso antiorario fino a sovrapporsi in un finale circolare che riporta il lettore all’episodio iniziale.

Si tratta di un romanzo poliziesco dal ritmo brillante in cui la suspence è interamente indotta dalla costruzione di ingranaggi investigativi che procedono per gradini consequenziali.
Perfetto come lettura di intrattenimento e per la sceneggiatura di una mini serie per la tv.
Nel caso mi auguro che ne approfittino per eliminare quegli accenni ai fenomeni paranormali in cui sconfina il legame delle quattro protagoniste che, ancorché modesti e irrilevanti, sono del tutto non necessari sia sul piano dei contenuti che dell’intreccio.

Viv

Annunci

9 pensieri riguardo “Il collegio

  1. Trovo intrigante i diversi piani narrativi su diverse epoche, in genere i romanzi nei quali si ricorre a narrazioni di questo genere hanno il pregio di tenere alta l’attenzione del lettore.
    Certo, seicento pagine non sono certe poche, l’ambientazione dublinese sembra un pregio, mentre leggevo il tuo post ho pensato anch’io che questa trama sarebbe adatta ad una miniserie televisiva. Un bacione cara, buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.