Righe

Per chi è stato bambino negli anni Settanta le righe sono un argomento da maneggiare con cautela.
Molti di noi non si sono ancora del tutto ripresi dal ricordo di quei maglioncini attillati rigorosamente a costine e dopo qualche decennio continuano ad evitare con imbarazzo qualsiasi capo riproduca righe a casaccio.

Detto questo, se riga deve essere, proviamo a darle un senso con un pizzico di sana asimmetria.

Berretto da uomo a coste in stile “pescatore”, in due versioni.

Viv

16 pensieri riguardo “Righe

  1. Hai ragione Viv! Ricordo ancora certi ingorghi psichedelici fatti per smaltire gli avanzi di lana! Poveri bambini traumatizzati 😂 anche io quando lavoro a righe sono asimmetrica, mi piace molto di più.

    1. Io avevo la fortuna di avere una nonna bravissima e con un grande estro ma la regola era lo smaltimento selvaggio, senza prigionieri. 😉 buona giornata e viva le asimmetrie che casuali non sono mai!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.