Perversione creativa

L’ho già scritto tante volte: noi amanti del cucito tendiamo a sviluppare una dipendenza da scampolo.
Niente che non si possa curare beninteso, piuttosto una innocua, piacevole, perversione che ci spinge ad accumulare ogni ritaglio di tessuto, ogni strisciolina, centimetro di passamaneria stipandolo in cassetti già zeppi e che ci fa esultare di gioia quando riusciamo a piazzare quel ritaglietto apparentemente inutile che conserviamo da tempo in attesa del miracolo.

Come tutte le compulsioni più o meno ossessive tende a peggiorare col tempo, ragione per cui ogni tanto è indispensabile elaborare strategie di smaltimento.

Non stupirà dunque che riproponga questi portachiavi berlingot che tra l’altro sono comodissimi da tenere in mano -provare per credere- e facilissimi da scovare in borsa.

Per l’occasione ho unito i miei ritaglietti e quelli di un’amica (grazie Paola!) e ho cucito anche questa trousse che da sola ha sbaragliato numerosi avanzi di tessuto.

Nel frattempo mi diletto nel provare le greche della macchina da cucire.

Il patchwork però è talmente divertente che la tentazione di acquistare appositamente stoffe coordinate solo per creare combinazioni sempre nuove è fortissima…non per niente parlavo di dipendenza.

Viv

Annunci

29 pensieri riguardo “Perversione creativa

    1. Lo fa anche mia figlia… coi quadernetti e pure con le matite 😂 io lo facevo con le tazze a tema gatto ma poi ho deciso che anche se qualcuna ogni tanto finisce in cocci val la pena godersele e averle tra le mani tutti i giorni 😉buona giornata Elena!

  1. Fantastica Viv, immagino la soddisfazione nel ridare nuova vita al piccolo scampolo che pareva inutile, tra l’altro con questi risultati sempre meravigliosi, bravissima!
    La greche poi sono il tocco in più, stanno proprio bene.
    Bacioni cara, buona giornata a te!

      1. Hai perfettamente ragione, da quando ho acquistato la macchina per cucire, non solo ho scoperto un altro lato creativo che non sapevo di avere, frequento un corso e ho conosciuto gente che condivide questa passione, che sembra un mestiere in molto auge…

  2. Hai dato una nuova vita agli scampoli e guarda che belle cose sono venute fuori. Sono bellissimi da vedere: ben accostati e divertenti. I portachiavi mi piacciono un sacco soprattutto quello con le “ciambelle” verdi. brava Viv!

    1. Le ciambelle!!! Ecco come una food blogger guarda i tessuti 😀 Grazie per il tuo entusiasmo, vedessi che caos c’è sulla mia scrivania in questi giorni… un delirio di pezzettini di stoffa 😀

  3. La stessa cosa accade nei miei cassetti dedicati a burrocacao e saponette.
    Il tessuto con le margheritine….la meraviglia! Lo dissi la scorsa volta e lo confermo, accendo e vai che son sicura, i coordinati sono FAVOLOSI.

  4. Verissimo! Ormai sono invasa dagli scampoli tanto che ho dovuto riorganizzare tutto il mio angolino. Ma vuoi mettere la soddisfazione di usarli e combinarli insieme per creare qualcosa di nuovo? Wow 😆

  5. Come ti capisco, Viv…approvo, è una vera dipendenza innocua, anzi direi positiva perché legata al creare che fa stare bene e da sempre grandi soddisfazioni…e le soddisfazioni più grandi direi sono proprio quelle piccole “mission impossible” che si fanno con i ritagli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.