Gatti alla finestra #1

Da un avanzo di tessuto stampato arrivano i gatti alla finestra.
Ne ho ritagliati una decina e il primo si è sistemato sull’astuccio a pois celesti.

Fondo rinforzato con una striscia di jeans scuro, charm a forma di gattino sul cursore della zip, per l’interno una stoffa a fiorellini di Tiger, la stessa che vedete in foto.

Questo e i prossimi astucci con le appliquè dei gatti alla finestra andranno a sostenere il “progetto cucce” e a questo proposito è arrivato il momento di presentare Dafne.
Ma facciamo un piccolo passo indietro.

L’anno scorso insieme a una ventina di cuccioli recuperati dalla colonia sono state prelevate e sterilizzate diverse femmine, una era in stallo a casa mia e per una serie di motivi non è stato possibile reimmetterla sul territorio. Accantonata l’ipotesi del reintegro in colonia abbiamo cominciato a vagliare soluzioni alternative ma, anche per i non addetti ai lavori, è facile immaginare quanto sia complicato trovare adozioni consapevoli ad un gatto selvatico che non si lascia avvicinare.
Troppo spaventata per un percorso in gattile -sarebbe rimasta mesi e mesi nascosta in un angolino- ha perciò finito col diventare il quinto membro della nostra famiglia felina.

Per mesi, con la grande eccezione di figlia #1 che è diventata da subito la sua umana di riferimento, è stata una “gatta invisibile” e nel corso di quest’anno ha imparato ad apprezzare le gioie di una vita confortevole e senza pericoli.

Ogni piccola interazione con lei è stata ed è tuttora un grande traguardo ma certi gatti cresciuti in strada la diffidenza se la portano addosso come una seconda pelle e hanno sempre una serie di nascondigli pronti ad ogni rumore sospetto.
Vero, Dafne?

Viv

Annunci

28 pensieri riguardo “Gatti alla finestra #1

  1. Dove riescono a infilarsi i gatti… La natura selvatica di questi splendidi animali è evidente quando crescono per strada. Diventa allora molto difficile renderli domestici. L’astuccio è adattissimo alla situazione, bello e primaverile

    1. Ha fatto grandi progressi e con noi di famiglia probabilmente ne farà ancora ma non credo perderà mai completamente la sua diffidenza… l’incubo di tutti i veterinari 😂😂

  2. Il progetto cucce è sempre molto affascinante ed altruista, e c’è da dire che sei sempre bravissima in ogni creazione, tra l’altro io e i pois…beh sai che siamo degli amanti appassionati!
    La diffidenza è difficile da recuperare, ma non impossibile, in fin dei conti gli animali sono molto intelligenti e sanno comprendere bene chi li rispetta e ama.
    L’anfora è uno di queste per esempio 😀
    Ma, domanda sicuramente idiota, dove le vendi poi le pochette?

      1. Anche il ragazzo con cui ci sto provando intensamente credo faccia parte di una rete simile, vari micetti sono in stallo a casa sua (e vagli a far capire che IO sono disponibile a prendermi cura dei mici finchè lui lavora, oltre ad offrirgli tutto il mio affetto!)
        Se io sono amica degli animali non posso contribuire in nessun modo?
        E’ qualcosa che mi sta molto a cuore, fra 10 giorni ci sarà una giornata organizzata in un canile vicino a casa mia, e già so che vedere quegli occhietti dietro le sbarre mi costringerà a lacrime a fiotti….

      2. I canili sono dei luoghi strappalacrime anche perchè i cani sono più espansivi nel manifestare la loro disperazione e il loro bisogno di affetto. Nel frattempo incrocio le dita perchè il tuo prescelto si renda conto che sareste una squadra vincente anche come volontari 😊😊

  3. Magnifica Dafne e splendida tu, cara amica, per la tua generosità e per l’abilità nelle tue creazioni!
    Ed eccola qui la prima finestra felina di Stravagaria ❤
    Un bacione cara, buona giornata!

  4. Io mi sono avvicinata ai gatti solo negli ultimi anni. Ho cominciato ad ammirarne l’eleganza nel portamento e la straordinaria indipendenza. Non mi avvicino – in generale con gli animali – li guardo e mi affascinano. Dafne sembra molto indipendente con lo sguardo di chi prima di darti confidenza ne passa. E’ buffo dove si nascondano alle volte. Più “sfacciata” invece la gatta del tuo bell’astuccio 🙂

  5. Dafne,ma sei una meraviglia!! Anche mia sorella Ivana ed io abbiamo avuto una gatta trovatella nera quando vivevamo ancora in famiglia;si chiamava Frida e anche lei è sempre rimasta un po’ diffidente…però ci ha regalato 5 splendidi cuccioli,2 dei quali poi sono rimasti a far parte della famiglia!
    Molto carino anche l’astuccio! Brava!

    1. I cuccioli da noi non ci sono stati perché quando è stata presa non era gravida ed è stata subito sterilizzata con l’idea di riportarla in colonia visto che era super forastica. Poi le cose sono andate diversamente…se fosse stata incinta forse ora i gatti sarebbero sette e io sarei divorziata 😂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.