Scaldacollo con spilla a fiore

A detta dei meteorologi le prossime saranno settimane di gelo intenso ed io mi sto attrezzando con una produzione tutta nuova di scaldacollo.
Il filato è morbidissimo, di un bel color bordeaux lavorato a coste due per due.

IMG_0549_Fotor_Collage_Fotor

Per l’occasione ho ripreso in mano anche l’uncinetto e ho realizzato una spilla a forma di fiore per fissare il risvolto. Sul blog Bambolando ho scovato un tutorial che mi è stato molto utile.
Al centro della spilla ho aggiunto un bottoncino che arriva dal negozio londinese di Cath Kidston.

FullSizeRender-2_Fotor_Fotor

Ho deciso di farne due uguali, giusto per aumentare le probabilità di tenerne uno anche per me.

Viv

Annunci

42 pensieri riguardo “Scaldacollo con spilla a fiore

  1. Ecco, due uguali! Però per essere proprio sicura sicura di tenerne uno per te dovresti farne quattro, quattro è il numero perfetto 🙂
    Comodo lo scaldacollo, più della sciarpa che magari non sai dove infilare, ti è venuto bellissimo, ora aspettiamo il freddo tanto annunciato, non so se arriverà anche qui.
    E volevo farti i complimenti anche per la nuova testata “felina”del blog, mi piace un sacco!
    Baci cara, buona giornata!

  2. Una volta tanto siano benedette le previsioni dei meteorolgi, anche se probabilmente sbagliate, e enfatizzate dalle esagerazioni usuali dei giornalisti…direi poi che miss Fletcher ha le sue ragioni, almeno quattro se ne vuoi uno per te…

  3. Bello il colore e il modello impreziosito dal fiore.. Sai che ho imparato ad usare i ferri circolari con i video di Emma Fassio? 😉 quante maglie hai messo sul ferro e per quale grandezza di lana? 🙂 baci baci. Paola

    1. Lo so perché ho visto da te il video del cappellino! Sapessi quante gite sul tuo blog mi sono fatta per prendere ispirazione 🙂 io ho usato una lana che è consigliata per ferri dal 3,5 al 4,5 e ho preferito i ferri del 4,5. Sono 122 maglie 2 per 2 con un punto laterale all’inizio e alla fine del ferro lavorato sempre a diritto. Dopo aver montato le maglie e prima della chiusura ho fatto un ferro a diritto per creare il “cordoncino” di guarnizione. Quando mi metterò a provare coi ferri circolari mi sa che avrò bisogno del tuo aiuto!!!

      1. ..ecco perché le visualizzazioni sono cresciute così tanto.. 😉 grazie per l’info.. Tu che hai una manualità spettacolare devi assolutamente provare i ferri circolari, è divertente usarli e non ti stanchi più.. ❤ un abbraccio!

  4. Mi domandavo dove riuscissi a scovare dettagli così preziosi come quel bottoncino che è una delizia – per altro su quel fiore già bello di suo – e da sola mi hai risposto: negozio londinese, roba di classe 😉
    Non ho mai indossato uno scaldacollo, solo sciarpe (forse prima di leggere questo post non sapevo nemmeno che esistessero…).
    Ciao 🙂

    1. Quei bottoncini me li ha portati mia figlia da un viaggio a Londra 🙂
      Quanto agli scaldacollo mia suocera ne produce in grandi quantità e mi ha fatto venir voglia di provare a farne qualcuno con un’impronta personale. Che dire, sono una moda ma sono veramente comodi perché si possono tenere anche al chiuso senza l’effetto sciarpa che svolazza di qua e di là, ideali per il mal di gola e per chi lavora in ambienti non riscaldatissimi. 🙂

    1. Secondo me sta benissimo! E se gliela vedesse la mia secondogenita le chiederebbe subito dove l’ha trovata, ha un arsenale di cappelli maschili tra borsalini e bombette recuperate qua e là ma la bombetta bordeaux è davvero super! 🙂

  5. Ciao vorrei riprodurre questo modello all uncinetto vorrei capire con le misure come t regoli? Dovrei fare 2 rettangoli da cucire ma la misura è in base alla circonferenza della testa? Sono 2 rettangoli o c sono delle diminuzioni all altezza del collo?grazie mille

    1. Ciao Ida. Secondo me se fai due rettangoli ti complichi la vita. Puoi fare un unico rettangolo e cucirlo alla fine. Le dimensioni dipendono dal verso in cui decidi di lavorarlo (in orizzontale o in verticale) e dal punto che vuoi usare (più o meno elastico). Questo in particolare è lavorato in verticale e sono 24 cm in altezza per i 46 cm della lunghezza dell’anello. Se viceversa lo lavorassi in orizzontale dovresti impostare tante maglie quanto vuoi che sia lungo l’anello e lavorarle per i cm che scegli per l’altezza. Come ti dicevo prima è impossibile dare delle misure univoche perché ogni punto e ogni lana hanno un’elasticità differente e l’effetto finale cambia. Ti conviene fare delle prove e valutare le misure in base al verso dell’anello in modo che sia agevole da indossare e attillato quanto piace a te. L’unico vero consiglio è: non aver paura di fare e disfare finché non sei soddisfatta. Buon lavoro 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.