Non c’è due senza tre

Non comincerò l’anno disattendendo la saggezza popolare perciò ecco il terzo cappellino in maglia che segue a ruota i precedenti e chiude la serie di esperimenti di gemellaggio eterozigote, tanto più che ho esaurito i gomitoli di questa bella lana azzurro avio.

Il berretto si è gradualmente modellato su uno schema a calottina e il pon pon è appeso ad una trecciolina che parte dalla sommità. Forse il mio preferito sinora.

IMG_0460_Fotor_Collage_Fotor

Se l’è aggiudicato figlia #1e3/4 e se vi state chiedendo a cosa si debba questo numero progressivo vuol dire che non siete lettori appassionati della saga del maghetto più famoso dell’ultimo decennio e non l’avete accompagnato fino al treno per Hogwarts, al famoso binario 9e3/4, un binario che si inserisce tra il precedente il successivo, che non è visibile sul display ufficiale ma esiste di fatto in chi va oltre le apparenze.

Viv

Annunci

20 pensieri riguardo “Non c’è due senza tre

  1. E ci avrei scommesso, adesso chi ti ferma più 🙂 !
    I cappellini sono tutti bellissimi, questo particolare della treccina lunga rende questo ultimo tuo lavoro davvero particolare, brava Viv!
    Bacioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.