Tag

, , ,

Chissà se i bambini di oggi chiedono ancora di ricevere in dono un trenino elettrico o se esiste un surrogato virtuale anche per questo giocattolo?
Mio fratello ne aveva uno che di anno in anno si era arricchito di vagoni e rotaie. Ci costruivamo intorno villaggi e foreste con quei mattoncini colorati che dalla Danimarca hanno conquistato il mondo e ad ogni stazione facevamo salire e scendere le famiglie di animaletti in plastica che partivano per le vacanze.

Vacanza per me era sinonimo di treni poiché ci spostavamo unicamente con quelli e per festeggiare le vacanze imminenti l’addobbo di giugno è proprio una locomotiva.

foto 1_Fotor

Designed by “Stravagaria” per uno scambio con l’amica Pendolante che ha generosamente ricambiato per ben due volte -i disservizi non sono solo pendolari ma anche postali- con il libro degli EDS, i segnalibri con le testate del suo blog e un bellissimo bottoncino in ceramica che, come le ho scritto, sarà il fiore all’occhiello di un progetto speciale tutto per me.

foto 2-1_Fotor

In fondo al cuore restiamo bambini di fronte ai pacchetti da scartare e i doni inaspettati sono sempre i più graditi.

Viv