Tag

, ,

Le shopper spopolano in rete e non solo.
Da tempo avevo in mente di realizzarne una ma traccheggiavo perché, trattandosi di borse minimaliste e sfoderate, le cuciture interne sono sempre a vista.
Qualcuno potrebbe obbiettare che la rifinitura a zig zag sarebbe comunque visibile solo rovesciando la borsa ma -rispondo io- non si nasce pignoli mica per niente.
Quindi, dopo qualche pensamento, è nata la mia prima shopper sfoderata, richiudibile, con cuciture invisibili.

foto 2_Fotor_Collage_Fotor

Ho eliminato la cucitura sul fondo della borsa doppiando il tessuto e ho cucito i lati prima sul diritto, a qualche millimetro dal bordo, e poi sul rovescio facendo attenzione che quest’ultima cucitura “imprigionasse” quella realizzata precedentemente sul diritto del tessuto. Quindi niente fili volanti né sul fondo né sui lati.
Per quanto riguarda il bordo superiore -la banda rossa tinta unita e quella quadrettata- ho realizzato una fascia interna della medesima altezza, ho inserito i manici tra i due tessuti e ho ribattuto lungo il bordo superiore e inferiore nascondendo tutte le cuciture.

Nulla di epico, più complicato a dirsi che a farsi, ma il risultato è pulito e la craft maker soddisfatta.

Ed in poche mosse ecco la borsa pronta per essere riposta in bell’ordine fino al prossimo utilizzo.

foto 5_Fotor_Collage_Fotor

Viv

Annunci