Il principe ranocchio

Le fiabe mi hanno sempre affascinato e il ricamo del principe ranocchio che Christiane Dahlbeck propone nel suo libro “Jahreszeiten. Frühling & Sommer” mi attirava da tempo anche perché figlia #2 ha una piccola collezione di batraci.

IMG_5045_Fotor

Ho deciso di montarlo su un piccolo sacchetto a coulisse utilizzando due stoffe di cotone da tovagliati, la cui consistenza mi ha permesso di non aggiungere interfacing di supporto pur mantenendo la morbidezza che desideravo.
Per i laccetti di chiusura ho utilizzato del cordino ritorto in tinta con una perla di vetro dal foro largo.

foto 3-1_Fotor_Collage_Fotor

Se cercate una guida per confezionare un sacchetto con chiusura a coulisse segnalo il tutorial della sacca-asilo de “La giraffa” e la versione elegante e sofisticata di “Plume de lin”.
Il procedimento è analogo, sarà sufficiente modificare le misure e la posizione della coulisse per ottenere il sacchetto più adatto alle singole esigenze.

Nel mio caso ho progettato il quadrante frontale in modo da inserire il ricamo. L’unica accortezza in questi casi é ricordare che i soffietti laterali sottraggono lunghezza e l’inserto va posizionato in modo che, a lavoro ultimato, il ricamo risulti centrale senza scendere troppo verso la base del sacchetto.

In ogni modo il risultato mi sembra abbia incontrato l’approvazione di tutta la famiglia.
A proposito, secondo voi il bacio di Penny in cosa dovrebbe trasformare il ranocchio?

IMG_5056_Fotor_Collage_Fotor

Viv

Annunci

52 pensieri riguardo “Il principe ranocchio

  1. Hahaha 🙂 La Penny! Fantastica, sembra che si sia messa in posa.
    A parte queste divagazioni feline il tuo sacchettino è una vera delizia, perfettamente rifinito e confezionato con gran gusto…so che mi ripeto ma tu sei davvero brava!
    E a dirti il vero io a quel ranocchio un bacio non glielo darei.
    Figurati, si correrebbe il rischio di ritrovarsi un principe, invece io me lo terrei proprio così com’è…è bellissimo!
    Buona serata cara!

  2. Delizioso questo sacchetto! e che bella miciottona 🙂 le tre foto finali mettono proprio il sorriso. Non è mica facile far mettere così in posa un gatto… eppure tutto insieme ha un suo perché. Buona serata!

  3. Sai che ho un’amica che colleziona ranocchi di tutti i tipi? Andrebbe pazza per questo sacchettino!
    Che carine le foto di Penny…secondo me spereva di trasformare il ranocchio in un’orata…vera e saporita! 🙂

  4. Bellissimo il sacchetto, fin nei minimi dettagli! Anche a me capita di fotografare un’intrusa accanto ai miei lavori, che inevitabilmente attira su di sé la messa a fuoco… Brava Penny! 😀

  5. Il sacchettino è già stupendo di suo, poi con il gatto… completa l’opera! Finalmente conosco una delle tue micie, è splendida, rischiate di trovarvi un nobilgatto per casa se Penny decide di baciare il ranocchio sul serio! 😀

  6. Tutto bellissimo come tutti i tuoi lavori complimenti. Vorrei chiederti se usando cotoni americanini per fare i tuoi sottopentola non ci sia il rischio di bruciare la stoffa, mi dispiacerebbe. Ciao in attesa di prossimi lavori.

  7. Ma che bel ranocchietto verde! Sarà, in realtà, un principe, rimasto prigioniero di un incantesimo-sacchetto? Bisognerà provare a baciarlo… basta però che il bellissimo sacchetto non sparisca! Sei bravissima, Viv, come sempre!

    1. Ci siamo incrociate!!! Mentre commentavo da te ho visto la notifica del tuo commento… In effetti questo sacchetto ha soddisfatto le mie aspettative e di principi non ne sento un gran bisogno, forse non rischierò 😉 Bacioni !!!

      1. Direi che sei oltremodo saggia, cara. Che non sia mai che il principe scappi con la saccoccia… piena di zecchini d’oro, visto che siamo nelle fiabe! 😉

  8. Posso farti una domanda? sicuramente l’hai già detto ma io non lo so e mi piacerebbe sapere da dove viene il titolo del tuo blog.
    I ranocchi sono in assoluto i miei preferiti, sarà il colore, sarà che vivono fuori e dentro dall’acqua, trovo che siano affascinanti e stanno sempre bene con tutto.

    1. Non so se l’ho mai scritto… Il nome viene dal quarto volume di Harry Potter, si tratta del gruppo musicale che si esibisce alla festa di Hogwarts, le streghe Stravagarie. Neppure un personaggio minore solo un nome evocativo che mi si attaglia 🙂 grazie per averlo chiesto!

  9. Ciao cara Viv, come stai?? Grazie per il tutorial, queste cose mi piacciono un sacco, ma sono lentissima nel realizzarle!Pensa sto ricamando un fiocco di nascita da più di un mese e tra 2 giorni la mia amica dovrebbe partorire!! aiutooooo è una corsa contro il tempo e per questo sto trascurando anche il blog e tutti voi, ma vi penso sempre! bacioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.