Tag

,

Stanley Elkin, Il condominio, minimum fax

foto-27

“A giudicare dal soggiorno, l’appartamento di suo padre era diverso da come se l’aspettava. Non c’erano foto di sua madre né di lui, non gli parve di riconoscere nulla della casa precedente. Tutto era nuovo, costoso, raffinato, insomma, l’appartamento di uno scapolo vent’anni più giovane di suo padre (cioè lui, se se lo fosse potuto permettere?) o di una coppia senza figli.”

Quando Marshall Preminger eredita l’appartamento del padre defunto per un attacco cardiaco ha compiuto trentasette anni, è scampato a sua volta ad un infarto e ha fallito tutti gli appuntamenti significativi che la vita gli ha messo di fronte, la sua carriera di conferenziere langue e non ha mai avuto una relazione, sessuale o sentimentale che dir si voglia.
Dopo il primo sconcerto tenta goffamente, in preda ad una sorta di euforia, di prendere possesso della vita del padre ma scopre che questi, riciclatosi come aitante vedovo, gli ha lasciato in eredità anche le ingenti spese condominiali retroattive del comprensorio di lusso.
Le Harris Towers si rivelano una comunità elitaria in cui vige un regime di autarchia gestito con criteri di selezione razzista da un comitato di anziani impiccioni con un’attitudine al controllo che farebbe invidia ad un kapò nazista.
Le insicurezze del protagonista entrano rapidamente in rotta di collisione con questo microcosmo inquietante che incombe, anche dal punto di vista spaziale, sulla libertà del singolo e dove gli istinti più gretti si sposano alla noia del pensionamento.

Un romanzo breve in cui umorismo e tragedia si fondono e che, pur essendo stato scritto negli anni Settanta, descrive con una vena surreale l’attualità di molte realtà condominiali e la personalità disturbata di quei proprietari -peggio se investiti di mansioni ufficiali- per i quali i millesimi si traducono in una feroce schiavitù alle regole da imporre in modo spesso illiberale e privo di buon senso comune.
Il tutto raccontato con uno stile asciutto in cui l’empatia per il povero Marshall Preminger non ha spazio.

Viv

Annunci